Home Comunicati stampa Universo Teatro, in scena i lavori delle università di Minsk e di Ferrara
Universo Teatro, in scena i lavori delle università di Minsk e di Ferrara PDF Stampa E-mail

In mattinata critica teatrale e musica col conservatorio Nicola Sala

Terzo atto per il festival Universo Teatro che ha in serbo per domani, sabato 22 ottobre, una giornata densa di appuntamenti: mattinata all'insegna della critica teatrale e della musica del Conservatorio Nicola Sala; la serata vedrà protagonisti i Cut provenienti dalla città di Minsk ,Bielorussia, e da Ferrara.

Si comincerà alle 9:30 a Palazzo Paolo V con la critica teatrale degli spettacoli dei Cut di Riga e di Sofia e con la presentazione delle rappresentazioni in programma in serata.

Quindi, sempre a Palazzo Paolo V, spazio nuovamente agli interventi musicali a cura del Conservatorio Statale di Musica Nicola Sala. Il “Kalamos Trio” composto da Alessandro Verrillo al clarinetto, Agostino Napolitano al clarinetto e Federica Grassullo al pianoforte, proporra Bernard H. Crusell:

Rondò per due Clarinetti e Pianoforte; Amilcare Ponchielli:  “Il Convegno” per due Clarinetti e Banda (Trascrizione).

Alle 17:30, al Teatro Comunale, gli studenti del Cut dell'Università di Minsk, Bielorussia, proporranno “Duet for a woman” di Aziz Nesin per la regia di Siarhei Turban. In scena Kristina Litvin, Aliaksandra Shapialevich, Konstantin Pridybaylo.

Questa storia misteriosa, simile a una rete intricata di eventi reali e immaginari, analizza il concetto stesso di realtà, che sembra essere un terreno scosceso su cui è difficile stare in piedi; un singolo momento dell’essere, difficile da catturare e realizzare. Inizia così un viaggio nei ricordi, scavando nelle gallerie del passato, dove il tempo trasforma le emozioni in sentimenti profondi.

Alle 21:00, al Teatro Comunale, spazio alla compagnia del Centro Teatrale Universitario di Ferrara che proporrà “Eldorado” di Laurent Gaudè per la regia di Michalis  Traitsis. A portare in scena lo rappresentazione saranno gli attori Giulia Aguzzoni, Fabiana Bizzarri, Giuseppe Lipani, Adele Rasicci, Silvia Scalpello, Filippo Stefanoni, Flavia Tisato.

Nello studio teatrale affrontato dagli allievi del laboratorio teatrale del Cut di Ferrara s’intrecciano personaggi e vicende per costruire immagini che oltrepassano il paradigma della migrazione per fare riflettere sulla condizione umana e sul percorso morale degli individui.

A Palazzo Paolo V dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 17:00 alle 19:30 sarà sempre possibile visitare la mostra “Pensieri in scena” che propone tre diversi segmenti espositivi: “Fiabe per immagini” del noto scenografo Gennaro Vallifuoco, “Il volto del Novecento” di Faustino De Fabrizio, artista beneventano di adozione, e “Asfalti” dello scultore romano Emanuele Barbagallo. La mostra resterà aperta fino al  30 novembre applicando dal 24 ottobre i seguenti orari: gli orari saranno i seguenti: dalle 17:00 alle 19:30 e il sabato anche dalle 10:00 alle 13:00